Mozilla, in occasione dell’apertura del CES 2014 di Las Vegas, ha annunciato che quest’anno Firefox OS approderà su nuovi dispositivi: tablet, desktop… e televisori. Grazie alla partnership con Panasonic, infatti, la prossima generazione di Smart TV avrà il sistema operativo open source sul quale è possibile installare delle applicazioni in HTML5 e JavaScript. Un progetto ambizioso che, considerata l’attuale immaturità della piattaforma, Mozilla dovrà portare avanti con determinazione. Secondo me, rappresenta il futuro del web.

È innegabile che i dispositivi proposti dai partner di Mozilla, al momento, siano scarsamente appetibili sul mercato statunitense ed europeo: sono stati concepiti per i paesi emergenti come One Touch Fire di Alcatel, arrivato anche in Italia. Proprio per questo, oltre alla nuova prospettiva delle Smart TV, è interessante la scelta di ZTE che produrrà due nuovi smartphone di fascia medio-alta con Firefox OS. Open C e Open II potrebbero essere presentati al pubblico già alla prossima MWC (Mobile World Congress) 2014 di Barcellona.

L’espansione di Firefox OS – che, nel 2014, arriverà pure sui tablet – non sarà immediata: capisco che Silvio Gulizia abbia voluto inserire Mozilla tra i vinti del 2013, ma non lo condivido. La fondazione ha ideato un sistema operativo all’avanguardia, che dovrà “crescere” e ottenere il maggiore supporto possibile per arrivare alle masse. Se ho chiesto a Marco Casario cosa ne pensasse di HTML5 per la multimedialità è proprio perché credo che le future Smart TV con Firefox OS aprano uno scenario interessante per lo sviluppo web.

Photo Credit: Mozilla Europe via Photo Pin (CC)