Mozilla s’appresta a lanciare Australis, la nuova interfaccia del browser per Windows, su Firefox 27: la Nightly dovrebbe essere disponibile a breve — e nello screencast ho utilizzato una versione non definitiva della stessa build. Le novità, lo ribadisco, riguardano soltanto l’interfaccia e non alterano l’engine del browser. O, meglio, Firefox Nightly prevede altre modifiche a livello di backend che non sono incluse nel “pacchetto” di Australis e che prenderò in considerazione giusto quando il browser sarà considerato stabile.

Qual è il problema? Beh, non esiste qualcosa che possa essere davvero considerato come tale: piuttosto, io trovo fastidiosa la somiglianza con Chrome. Sia le Curved Tabs, sia il menù e gli strumenti per i segnalibri hanno adottato uno stile molto simile a quello del browser di Google. Ho avuto modo di criticare la scelta di Mozilla e sono perplesso da novità tanto simili al design del diretto concorrente di Firefox, ma non posso affermare che il risultato sia scadente. Non è neppure considerabile come un plagio, però s’avvicina.

È encomiabile il tentativo d’avvicinare la versione per il desktop a quella installabile su smartphone e tablet – dove le Curved Tabs sono già presenti da tempo – ma non sono sicuro che fosse necessario andare in questa direzione. Io avrei modificato l’interfaccia-utente di iOS e Android, ad esempio. Le versioni per Mac OS X e Linux dovrebbero proporre il medesimo restyling di Australis con Windows… ed è un altro punto a favore del rinnovamento di Mozilla, che secondo me distribuisce la migliore soluzione per navigare in Metro.