Firefox is back. Davvero, non ci potevo neppure credere quando l’ho letto. Sono corso subito ad aggiornare perché non l’avevo ancora fatto. Firefox 22 infatti non introduce chissà quali novità, ma il miglioramento delle performance è notevole, fin dal primo impatto. Ora lo posso dire, dopo averlo provato. Addirittura, secondo i test è migliore di Chrome 27, l’ultima versione del browser di Google.

Ad affermarlo sono i benchmark eseguiti da Tom’s Hardware. Chrome continua a eccelere nell’apertura della singola pagina, ma devo dire che la velocità di Firefox ora è quanto meno comparabile. Più a occhio umano che nei test, sia detto.

Nel complesso Tom’s Hardware si spinge a definire la volpe di fuoco il nuovo campione della velocità, capace di superare con un risultato a sopresa il rivale (indiscusso) Chrome. Attenzione però che ci sono ancora diversi parametri in cui il campionissimo resta imbattuto.

Da notare che Internet Explorer 10 e Opera sono molto indietro quanto a performance. Ora sono curioso di vedere la reazione di Google. Se fino a oggi mi limitavo a usare Firefox il venerdì giusto per lasciare un segno, come dice Jacopo Romei, ora penso che potrei cominciare a usarlo un po’ di più. O almeno con più piacere.

No, infatti, lasciare Chrome è piuttosto difficile per via di tutte le opzioni e funzionalità che ha. Però a questo punto vale la pena fare un test di almeno una settimana con Firefox. Poi vi dirò.