Sono iPhoneografo e malato di Instagram. Ad ogni raduno di iPhoneografi e appassionati di Instagram a cui partecipo, trovo immancabilmente qualcuno che mi dice: Vedo che tu usi moltissimo Filterstorm per editare le tue foto… Ma sai che io non ne ho ancora colto le potenzialità?

Per questo motivo voglio esordire qui su Hi-tech Leonardo con un post dedicato all’applicazione per photo-editing che uso di più in assoluto: Filterstorm (io uso Filterstorm 4 - 2,99 euro sull’AppStore).

In un concetto, quale è la caratteristica vincente di Filterstorm? Applicare e dosare qualsiasi effetto fotografico tipo Photoshop utilizzando il dito come pennello.

Cinque esempi per capire al volo.

1. Voglio sfocare solo alcune zone della foto meglio di quanto mi permetta il tilt-shift nativo di Instagram? Tocco l’icona Filtri (quella del sole con la mezza luna all’inteno), scelgo Sfocatura, uso lo smanettino virtuale per impostare la quantità di sfocatura e poi invece di toccare la spunta dell’OK in basso sulla sinistra, il che applicherebbe l’effetto in modo uniforme su tutta la foto, tocco l’icona Mask (l’icona del pellellino). Entro nella modalità mascheratura dove trovo vari tool che mi permettono di dosare la sfocatura a mio piacimento. Qui il tool più divertente è il Pennello: mi permette di applicare l’effetto (in questo caso la sfocatura) solo nelle zone dell’immagine dove passerò il dito. Poi tocco OK in basso a sinistra e salvo l’immagine.

2. Voglio desaturare (rendere bianco e nero) tutta l’immagine tranne alcuni particolari come mi permette (solo) di fare Color Splash? Tocco l’icona Filtri, scelgo Bianco nero, tocco l’icona Mask, tocco l’icona Applica tutto (icona con stella inscritta nel cerchio) e poi questa volta scelgo la Gomma (e non il Pennello) per cancellare il bianco e nero dove mi serve e quindi riportare in evidenza il colore. OK e salvo.

3. Voglio evidenziare alcune ombre nella mia foto? Tocco l’icona Filtri, scelgo Luminosità/Contrasto, uso lo smanettino virtuale per abbassare molto la luminosità, poi scelgo Mask, tool Pennello e mi diverto a scurire al passaggio del dito le aree che mi interessano.

4. Voglio aggiungere un’interessante vignettatura asimmetrica alla mia foto? Tocco l’icona Filtri, scelgo Vignettarura, imposto i parametri con lo smanettino, scelgo Mask e poi uso il Pennello (ma potrei usare anche il Gradiente) per distribuire la vignettatura in modo non simmetrico, il che rende molto più interessante la foto.

5. Voglio sovrapporre due immagini per farne un collage? Tocco l’icona Filtri, scelgo Aggiungi esposizione, scelgo l’immagine da sovrapporre dal rullino dell’iPhone e poi come prima con il Pennello decido dove applicarla in modo soft. Con questa tecnica è anche possibile applicare loghi e watermark.

Trucco 1: posso usare due dita per ingrandire l’immagine se voglio essere più preciso nel dosare l’effetto su una piccola area.

Trucco 2: quando uso il Pennello posso impostare un basso dosaggio dell’effetto usando la voce Opzioni in basso; questo comporta che debba passare il dito sull’immagine molte volte per ottenere un effetto visibile; ma questo comporta anche che otterrò una certa casualità nel dosaggio dell’effetto (soprattutto ai margini dell’area sulla quale lo applico) che lo rende molto naturale.

Filterstorm quindi esprime un potenziale pazzesco per l’editing delle foto via iPhone (o iPad o iPod touch)… in un’unica applicazione trovo il potenziale di decine di altre che invece sono in grado di applicare un solo effetto/filtro ciascuna. Tutto sta nel lasciare correre la fantasia. Parafrasando un cult mi viene da dire: un’Applicazione per simularle Tutte!