Il social network più famoso del mondo è pronto per un ulteriore modifica dello strumento di condivisione.

Le variazioni sono state suggerite ai tecnici di Palo Alto direttamente dagli utenti che nella loro esperienza d’uso di Facebook, vogliono preservare un margine di privacy. L’obiettivo generale degli sviluppatori di Facebook è quello di migliorare l’esperienza di condivisione sul social network rendendola più semplice e più sicura.

L’intervento si è quindi concentrato sulle operazioni “più gettonate” dagli utenti su Facebook: le modifiche del profilo, i post in bacheca, il tagging.

Per quanto riguarda quest’ultima attività, ricordiamo che finora è stato possibile taggare gli amici nelle foto ma anche nei post e nei commenti. Adesso, prima che la foto o il post siano visibili a tutti in bacheca, l’utente dovrà attendere l’approvazione del tag dagli amici.

Per quanto riguarda il profilo, ogni iscritto a Facebook avrà a disposizione dei tool per monitorare il proprio profilo. Inline senza bisogno di accedere ad altri menu, si potrà gestire la visualizzazione dei post e decidere di volta in volta a chi rendere visibili i nostri pensieri in bacheca.

Riguardo i post in bacheca, si potrà renderli privati real time, mentre si scrivono, gestendo i contenuti attraverso le liste di amici.

Ma la novità più interessante sta nella funzione di modifica che consentirà di variare i post senza doverli cancellare e riscrivere.