Si chiamano profili fake e sono i profili falsi creati all’interno dei social network come ad esempio Facebook che ne raccogliere proprio tanti. E’ arrivato quindi per Zuckerberg il momento di fare i conti con queste “persone”. Ma quante sono e chi le ha contate?

La US Security and Exchange Commissione, che sarebbe una specie di Consob americana, dopo il debutto disastroso di Facebook in borsa ha provato ad esaminare le persone che effettivamente sono attive e vere sul social network blu.

Ne è uscito fuori un numero abbastanza grande che sta provocando parecchio imbarazzo a Zuckerberg & Company. Pare infatti che oltre ai vari “Gesù Cristo”, “Corto Maltese”, “Homer Simpson” e via dicendo, ci siano ben 83 milioni di utenti fake che sono l’8,7% degli iscritti.

Facebook, infatti, al momento conta ben 955 milioni di utenti. A marzo la percentuale di Fake user dichiarata era molto più bassa, si stimava fossero soltanto il 5,6%, vale a dire 42-52 milioni di persone. Cosa ne pensa Facebook del fenomeno?

E’ stato diffuso un proclama ufficiale che ribadisce l’importanza dell’autenticità delle identità su Facebook che gradirebbe tutti profili “veri” tra i suoi utenti. Ad ogni modo non pensano che questa percentuale di profili fake possa avere ripercussioni sugli investimenti pubblicitari.

La situazione, quindi, sarebbe monitorata e sotto controllo.