Il mondo digitale è pieno d’insidie. Lo sanno le aziende che di digitale si occupano da tempo come Yahoo! e Facebook che hanno deciso di mettere fine al diverbio che le opponeva da mesi. E’ stato pubblicato un comunicato congiunto.

Facebook e Yahoo! hanno messo online un comunicato dicendo di aver fatto la pace. Si erano accusate reciprocamente della violazione di alcuni brevetti e questo le aveva portate addirittura in tribunale. Adesso è tutto azzerato.

Si vociferava che fossero vicine all’accordo e così p stato. Tutta la vicenda era iniziata a causa di Yahoo! che aveva accusato Facebook di violare 10 suoi brevetti. Allora Facebook aveva risposto all’accusa facendo shopping di brevetti.

Il social network di Palo Alto ha comprato 750 brevetti da IBM ed altre 650 licenze in un secondo momento. Di questo blocco successivo, 275 brevetti sono stati comprati dalla Microsoft che li aveva comprati dall’Aol.

Sembra sia stato determinante per la conclusione della battaglia giudiziaria, l’abbandono di Scott Thompson che ha lasciato il suo incarico di CEO di Yahoo! Era lui ad aver gestito l’offensiva in modo sempre più diretto.

Oggi da un lato troviamo Facebook in pace con Yahoo!, dall’altra troviamo quest’ultima azienda, per l’ennesima volta, alla ricerca di un altro CEO.