Il social network di Palo Alto sembra che in questo periodo storico, coinciso con il debutto in borsa, abbia intenzione di rinnovare l’azienda. Dopo l’annuncio del NYT relativa al mondo della telefonia, si parla anche di browser

Facebook, per restare in corsa e battere la concorrenza, rappresentata in questo caso da Google, ha deciso di procedere allo sviluppo di un telefono targato FB. Tutto nasce dall’acquisizione di Motorola da parte di BigG. Zuckerberg ha risposto accaparrandosi una decina d’ingegneri ex Apple.

Ma non basta, il social network blu trova molto vantaggioso e remunerativo anche il settore della navigazione e soprattutto della navigazione mobile.

Non stupisce dunque che tra le indiscrezioni che circolano nell’ambiente tecnologico, ci siano anche una serie di voci che parlano dell’acquisizione di Opera da parte di Facebook. Zuckerberg, in pratica, starebbe mettendo le mani su Opera Software, la società norvegese che produce l’omonimo browser per la navigazione internet.

Una strategia che pone Facebook in competizione diretta con Yahoo! che nell’ultimo periodo ha lanciato sul mercato Axis, ma soprattutto con Google+ che in dotazione porta agli utenti l’ultima versione di Chrome.

L’interesse di Zuckerberg per la telefonia mobile sarebbe ancora più evidente nell’attenzione posta dal padre di Facebook per gli sviluppi recenti di Opera Mini, la versione mobile del browser.