Facebook ha introdotto importanti novità per quanto concerne il suo motore di ricerca. Il social network, infatti, ha implementato la sua piattaforma “computer vision”, sostanzialmente un’intelligenza artificiale che riesce ad identificare il contenuto delle immagini. Questo permette, nella sostanza, agli iscritti di poter utilizzare il motore di ricerca per poter trovare anche le immagini semplicemente inserendo come termine di ricerca una parola che identifichi il contenuto dello scatto.

Per esempio, cercando “pizza”, compariranno le foto degli amici e dei Gruppi a cui si è iscritti contenenti una pizza. Inoltre, successivamente a questi risultati, Facebook, comunque, inserirà anche ulteriori immagini tra quelle che ritiene che possano essere più interessanti. Come ha notato The Verge, il motore di ricerca funziona già, adesso, molto bene e comprende non solo i termini più classici ma anche parole più esotiche e particolari. In questi casi, però, l’algoritmo andrebbe ad utilizzare anche le descrizioni e le didascalie delle immagini per comprendere l’esatta natura degli scatti.

Tutte le immagini proposte nei risultati saranno visualizzate all’interno di una griglia che assomiglia molto a quella di iOS 10 e di Google Foto. Facebook ha intenzione di utilizzare questa piattaforma per l’intelligenza artificiale anche altrove. Secondo TechCrunch, infatti, il social network utilizzerà la medesima piattaforma anche per i video. In questo modo gli utenti potranno trovare all’interno del social network non solo le foto ma anche i filmati desiderati.

Il nuovo motore di ricerca è da subito disponibile per gli utenti desktop e mobile americani. Non note, al momento, le tempistiche per l’arrivo sugli altri mercati di questa funzionalità.