Facebook utilizzerà un’intelligenza artificiale per aiutare i non vedenti a “vedere” le foto all’interno dell’applicazione per iOS. I contenuti visivi sono un modo divertente ed espressivo per le persone di comunicare online ma, per le persone non vedenti o gravemente ipovedenti, la creazione e fruizione di questi contenuti rappresenta una sfida. Con più di 39 milioni di persone non vedenti, e più di 246 milioni di individui che hanno serie disabilità visive, molte persone possono sentirsi escluse dalle conversazioni riguardanti le foto su Facebook.

Il testo automatico alternativo, o alt text automatic, è un nuovo sviluppo che genera la descrizione di una foto utilizzando i progressi fatti nell’ambito della tecnologia di riconoscimento degli oggetti. Le persone che utilizzano i lettori di schermo su dispositivi iOS potranno ascoltare un elenco di elementi che una foto può contenere quando, scorrendo Facebook, viene trovata un’immagine. Prima di oggi, le persone che utilizzavano lettori di schermo potevano sentire solamente il nome della persona che aveva condiviso la foto, seguito dal termine “foto”, quando si imbattevano in un’immagine nel News Feed. Ora Facebook è in grado di offrire una descrizione più dettagliata di ciò che è contenuto all’interno della foto grazie all’automatic alt text. Per esempio, qualcuno ora potrebbe sentire, “l’immagine può contenere tre persone, sorridenti, all’aperto”.

Questo è possibile grazie della tecnologia di riconoscimento dell’oggetto di Facebook, che si basa su una rete neurale composta da miliardi di parametri ed è addestrata attraverso milioni di esempi. Ogni progresso nella tecnologia del riconoscimento dell’oggetto significa, per il team Facebook Accessibility, di avere la possibilità di rendere la tecnologia ancora più accessibile per più persone. Quando le persone sono connesse, possono realizzare cose straordinarie sia come individui che come comunità e quando tutti sono connessi, tutti ne traiamo beneficio.

Facebook sta testando l’alt text in primis sui lettori di schermo iOS impostati in lingua inglese, e ha intenzione di aggiungere in breve tempo questa funzionalità per altre lingue e per altre piattaforme. Anche se questa tecnologia è ancora ai suoi albori, toccare con mano le sue attuali capacità nella descrizione delle immagini è un passo importante verso la capacità di fornire alla comunità di persone non vedenti gli stessi vantaggi e il medesimo divertimento che tutti gli altri traggono dalla visione delle foto.