Facebook sta diventando soltanto uno strumento “di passaggio” verso altri servizi, ovvero stanno spopolando tutte le applicazioni che consentono di vedere video e tv oppure di giocare. Ecco come si evolve la piattaforma. Facebook è una piattaforma che dall’essere un semplice strumento di aggregazione, è diventato una realtà complessa e multiforme. Adesso gli utenti che vanno sul social network di Zuckerberg sono intenzionati soprattutto a fruire di contenuti video e a giocare.

Ecco allora che spopolano quegli spazi che Facebook dedica alla visione di video come se si trattasse di una televisione. Per esempio è il caso di Dailymotion, una specie di YouTube alla francese che in poco più di una settimana ha incrementato i suoi “adepti” del 69% raggiungendo quota 8,1 milioni di iscritti.

Molto simile a Dailymotion c’è Myvideo che è diffuso soprattutto in Turchia e conta circa 860 mila utenti. Molto interessante anche Viddy, che è nato con l’intenzione di registrare filmati archiviati su dispositivi mobili. Anche in questo caso l’incremento è stato del 49%.

Sul versante giochi, non stupisce che la saga di Angry Bird abbia raddoppiato i suoi utenti raggiungendo quota 3,7 milioni. Non si tratta certo del volume generato da Farmville con i suoi 28,8 milioni di utenti, ma siamo sulla buona strada.

Interessante anche l’esperimento di crasi con Pinterest che non è ancora del tutto completo.