Come avrete avuto modo di osservare in prima persona, Facebook già da diverso tempo ha introdotto i Trending Topic, ovvero una selezione degli argomenti del momento, più importanti e popolari sulla piattaforma e dei quali le persone si trovano a postare in massa. Nel tempo però sono state diverse le critiche nei confronti dell’azienda per aver volontariamente oscurato alcune notizie dalla sezione dei Trending Topics. Facebook ha sempre negato, ma le critiche non sono mancate. Ecco perché il social network più utilizzato al mondo ha deciso di scacciare le critiche, anche se in maniera indiretta scegliendo di rendere la creazione degli stessi più automatizzata.

I Trending Topic quindi saranno gestiti in maniera meno diretta dagli impiegati Facebook, e la differenza più grande sarà nelle descrizioni automatiche per le notizie e gli argomenti di tendenza. Come riportato da The Verge non si tratterà di un cambiamento rivoluzionario, visto che in generale i Trend saranno ancora gestiti in maniera manuale, ma si tratta già di un punto di partenza per l’automatizzazione della funzionalità, in modo da rendere il più possibile equa la gestione delle tendenze. Gli esseri umani saranno ancora abilitati nell’individuazione e distinzione dei trend dagli eventi quotidiani, ma anche per riunire più hashtag e parole chiave collegate sotto un unico argomento. Sarà proprio la descrizione dei topic a non dipendere direttamente dagli impiegati, con un meccanismo automatico (regolato da un algoritmo) che andrà a pescare le parole chiave dalle news stesse.

La modifica nel funzionamento dei trend avrà in primo luogo lo scopo di allontanare le critiche, ma non solo. Sarà infatti anche possibile potenzialmente portare i Trending Topic più rapidamente in altre nazioni, visto che in tale ottica sarà richiesto meno impegno diretto agli impiegati, lasciando spazio alle macchine e affidando più che altro agli umani il lavoro di supervisione. Non ci resta che attendere per ulteriori novità.