Facebook Stories sembra non stare ricevendo quel gradimento che Facebook si aspettava. Come noto, da alcuni giorni il social network ha reso disponibile per tutti gli iscritti le Stories, cioè la possibilità di creare “storie” effimere contenenti foto e video che si autodistruggono dopo 24 ore. Sostanzialmente la medesima funzione delle Stories presenti su Instagram e Snapchat. Ma gli utenti del più grande social network della rete sembrano non voler utilizzare questa funzionalità. Come sta apparendo evidente a molti, lo spazio riservato alle Stories è sempre “tristemente” quasi del tutto vuoto.

Facebook, dunque, vuole provare ad incentivare l’utilizzo di questa funzionalità. Per farlo ha deciso di “rimpire” lo spazio vuoto con le icone trasparenti degli amici con cui si hanno maggiori contatti all’interno della piattaforma, anche se non hanno mai creato una Storia. L’obiettivo è chiaro ed è quello di far pensare che il servizio sia utilizzato portando gli iscritti a provarlo. In realtà, tappando su una di queste icone trasparenti che qualcuno ha ribattezzato “icone fantasma”, un messaggio avviserà che quel’utente non ha ancora creato alcune Storia.

Tutto da verificare se questo stratagemma permetterà di stimolare l’utilizzo delle Stories. Probabilmente questa funzione è sin troppo presente all’interno dei vari social network della rete e gli utenti potrebbero preferire utilizzarla solamente nelle piattaforma dove da tempo ha attecchito, piuttosto che replicare molte volte le stesse Storie all’interno di più social network.