Facebook potrebbe presto assomigliare un po’ a Snapchat. Il social network ha iniziato a testare una funzionalità legata a Messenger che permetterebbe di creare ed inviare messaggi che si autodistruggerebbero dopo un certo lasso di tempo (un’ora). Trattasi di una funzionalità che caratterizza proprio Snapchat che sui messaggi a tempo ha costruito la sua popolarità. I test sono attualmente in corso in Francia all’interno di un ristretto gruppo di utenti ma Facebook ha già fatto sapere che la base di tester potrebbe presto allargarsi anche ad altre nazioni.

L’utilizzo di questa funzionalità è molto banale. Per rendere temporaneo un messaggio gli utenti non dovranno fare altro che tappare su di un pulsante a forma di clessidra. L’impostazione è comunque sempre opzionale e può essere abilitata/disabilitata in ogni momento. Se i test proseguiranno positivamente è possibile che presto il social network renda disponibile a tutti questa interessante funzionalità.

Facebook, dunque, potrebbe presto entrare in “conflitto” con Snapchat e mettere in discussione il suo futuro. Messenger, infatti, può disporre di una più ampia platea di utenti rispetto a Snapchat e questa nuova caratteristica potrebbe invogliare gli utenti ad utilizzare esclusivamente lo strumento di comunicazione di Facebook per inviare messaggi autodistruggenti.

Curiosamente, le strade di Facebook e di Snapchat si sono già incontrate una volta. Infatti, Mark Zuckerberg tentò di acquistare la società nel 2013 per ben 3 miliardi di dollari ma il giovane CEO di Snapchat Evan Spiegel decise di rifiutare. Un scelta probabilmente allora corretta visto che oggi Snapchat può contare su di una base di oltre 100 milioni di utenti al giorno.