Facebook ha deciso di supportare maggiormente i giornalisti nelle loro attività quotidiane d’informazione ed ha lanciato Signal, una piattaforma dove i professionisti delle carta stampata potranno scoprire tutti i maggiori trend all’interno delle piattaforme di Facebook ed Instagram. Signal, accessibile al momento solo da desktop si pone, quindi, l’obiettivo di aiutare i giornalisti a trovare più rapidamente tutte le più importanti ed interessanti notizie che sono condivise in rete.

Con questo mossa, il social network dimostra di voler avvicinare a se maggiormente questa categoria di professionisti che oggi utilizzano, invece, Twitter per trovare rapidamente tutte le notizie. Prova ne è che proprio di recente, Facebook aveva aperto proprio a questa categoria professionale anche l’applicazione Mentions.

In particolare, Signal può essere utilizzato per trovare quali conversazioni sono molto popolari su Facebook e scoprire i principali trend condivisi pubblicamente dagli utenti. Non manca nemmeno anche un’opzione di ricerca che permette ai giornalisti di trovare tutti i vecchi messaggi condivisi dagli iscritti anche sulle Pagine. Per quanto riguarda Instagram, invece, i giornalisti potranno cercare attraverso locations e topics, ma solo i post pubblici saranno mostrati nei risultati.

Tutte le notizie giudicate interessanti, potranno essere salvate in “collections“, una sorta di database a cui i giornalisti potranno accedere in un secondo momento in caso di necessità. Inoltre, le notizie potranno essere integrate nei siti internet di terze parti semplicemente copiando un preciso codice che sarà messo a disposizione.

Per accedere a Signal, oltre ad essere giornalisti sarà necessario effettuare una specifica richiesta. Facebook fa, infine, sapere che in futuro Signal sarà migliorato grazie ai feedback che gli utenti invieranno.