Facebook aggiorna ancora una volta le proprie opzioni per la scelta del sesso, cercando di minimizzare al massimo le possibili discriminazioni, o comunque anche solo le scelte che potrebbero essere reputate offensive nei confronti di utenti il cui genere non si rispecchia nel tradizionale uomo/donna. Già lo scorso anno il social network ha compiuto un importante passo, permettendo agli utenti di scegliere tra generi come cisgender o transgender, ma nonostante la creazione di questi sia avvenuta in collaborazione con la GLAAD (organizzazione no-profit di tutela, promozione e rappresentazione di persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender), gli utenti non hanno apprezzato al massimo, perché comunque vincolati nella scelta dalla presenza di opzioni predefinite.

Come riporta il sito USA The Verge, Facebook aggiorna nuovamente la scelta del proprio genere sessuale. Infatti ora, dirigendosi nel proprio profilo nelle Informazioni di base, dove è presente il sesso scelto dall’utente, e cliccando sul tasto Modifica accanto allo stesso, si noteranno le solite possibilità, ovvero la scelta del sesso tra uomo e donna, oppure la voce Personalizzata, ed è proprio qui che sta la novità: scegliendo questa opzione, infatti, si aprirà un ulteriore riquadro, in cui iniziando a digitare il proprio genere compariranno diversi suggerimenti, corrispondenti ai generi introdotti in collaborazione con la GLAAD citati in precedenza, ma non finisce qui. Oltre a scegliere tra i generi suggeriti, sarà infatti possibile anche scegliere di inserirne qualsiasi parola si desideri per rappresentare la propria persona su Facebook.

facebook genere

Dopo aver digitato il proprio genere personalizzato, gli utenti potranno scegliere un pronome con il quale essere chiamati all’interno del social network, tra maschile, femminile, e neutro: per esempio nel suggerimento di auguri di buon compleanno a Tizio, potremo trovare a seconda della sua scelta AuguraLE, AuguraGLI, o Augura. E’ inoltre possibile gestire la privacy del proprio sesso, scegliendo se renderlo pubblico, visibile solo agli amici, o solo a sé stessi. Le nuove opzioni sono in fase di distribuzione, anche se non è ancora chiaro in quanto tempo siano utilizzabili in tutti i profili Facebook.