Facebook ha introdotto una nuova funzione, che permetterà di salvare i link condivisi dagli amici – ma anche gli eventi, le pagine e i luoghi – su iPhone, Android e web: Save è il tasto che apparirà sul social network nei prossimi giorni per limitare quella fastidiosa sensazione di sovraccarico delle informazioni pubblicate dagli utenti. È evidente che, specie mantenendo molti contatti, la maggioranza dei contenuti condivisi non possa essere consultata appena pubblicata e gli ingegneri di Zuckerberg hanno trovato una soluzione.

Facebook Save apparirà nel menù More di iPhone [vedi gallery] e Android, oltre al lato sinistro dell’interfaccia web del social network. Può essere paragonato alle estensioni di Evernote per il browser in quanto permette di memorizzare i contenuti per una lettura successiva: Zuck aveva già proposto qualcosa del genere con Paper, che non è ancora arrivato (e potrebbe non arrivare mai) sul sistema operativo di Google. Segno che il progetto ha cambiato indirizzo? Save sembra una risposta più intelligente alle esigenze degli utenti.

Non soltanto Evernote, ma anche altre app come Flipboard consentono di fare quanto Facebook propone con Save. Poter salvare una lista di contenuti d’interesse direttamente sul social network è una buona opportunità: gestire il News Feed può diventare arduo, fra pagine e profili, e una soluzione così semplice può ridurre il tempo perso a organizzarlo. Un’intuizione geniale, nella sua banalità, che gli utenti dovrebbero apprezzare. Non proprio una rivoluzione, ma una funzionalità attesa da tempo che sarà disponibile molto presto.