Facebook è uno dei siti più visitati dagli utenti di tutto il mondo che usano la propria identità digitale per condividere contenuti multimediali e pensieri con gli amici sparsi in rete. Facebook è caratterizzato dal colore blu e non si può cambiare. Le promesse in senso opposto nascondono un virus. 

Quale miglior modo per attaccare le postazioni multimediali se non quello di arrivare ad esse attraverso Facebook? Ecco allora che in questo periodo si sta diffondendo a mo’ di applicazione un virus che si nasconde dietro un invito accattivante: personalizzare Facebook cambiando il suo colore.

Da blu a rosa ma è tutta una bufala. L’eseguibile lanciato per avviare questa fantomatica trasformazione non fa che aprire le porte ai cybercriminali. Siccome no c’è stata una grande informazione a riguardo, molti sono finiti nel tranello del Facebook Rosa.

Ad essere ammaliate dall’opportunità cromatica, sembra siano state soprattutto le donne che hanno sempre considerato il colore dominante del social network un tantino maschilista. Poi alla fine ci si fa l’abitudine ma stimolare questa ferita aperta è stato davvero facile per i malintenzionati.

La Polizia di Stato, scoperta la truffa, ha diramato un comunicato ufficiale invitando gli utenti di Facebook ad essere più prudenti e in particolare a: non cliccare sull’icona del Facebook Rosa, a rimuoverla dalla propria bacheca, ad aggiornare l’antivirus.