Facebook prova ad entrare nel settore del gaming con la sua nuova piattaforma Gameroom con la quale prova ad infastidire big del calibro di Steam ed Origin. Trattasi di un’applicazione cioè una vera piattaforma di gioco disponibile solamente per i computer Windows a patto di utilizzare Windows 7 o superiore. Similmente a Steam o ad Origin, attraverso Gameroom sarà possibile scaricare nuovi titoli ludici e giocarli senza dover passare per il social network. Dunque, questa piattaforma di gioco dovrebbe risultare sufficientemente indipendente da Facebook e questo significa che i giocatori non saranno “infastiditi” dai classici servizi del social network.

All’interno di Gameroom si potranno trovare giochi dedicati, varianti di titoli per il web e veri e propri porting di giochi per il mondo mobile. In futuro, questa nuova piattaforma di gioco supporterà anche Unity 5.6 e questo importante dettaglio consentirà di aprire la porta a molte interessanti prospettive come l’arrivo di centinaia di nuovi giochi che supportano questa tecnologia.

Per Facebook, comunque, trattasi non solo di un’importante progetto ma anche di una grande sfida. Il mondo del gaming è oggi dominato da importanti player del settore e Facebook dovrà ritagliarsi un fetta in un mercato molto competitivo. Dalla sua, il social network ha un bacino di oltre 1 miliardo di potenziali giocatori ma piattaforme come Steam e Origin sono sicuramente maggiormente strutturate e soprattutto molto radicate tra i giocatori.

La differenza la farà, come al solito, la quantità e la qualità dei giochi proposti. Saranno, dunque, i giocatori a decretare nei prossimi mesi il successo o l’insuccesso di questa nuova piattaforma di giochi.