Facebook potrebbe entrare in diretta competizione con LinkedIn. Il social network ha, infatti, iniziato ad effettuare dei test che permetteranno alle aziende di gestire annunci di lavoro all’interno delle loro Pagine. L’idea di questo nuovo servizio arriva dalla tendenza delle aziende, notata dal social network, di inserire una sorta di annunci all’interno delle Pagine aziendali. Facebook, dunque, vuole aiutare le imprese a trovare nuovi dipendenti e le persone a trovare nuovi posti di lavoro. Le aziende, dunque, potranno creare un annuncio di lavoro utilizzando un formato creato ad hoc, mentre gli utenti potranno rispondere attraverso un messaggio.

Non è chiaro, tuttavia, se e quanto si farà pagare Facebook per questo servizio. LinkedIn, per esempio, per mettere in contatto aziende e utenti chiede un piccolo canone d’abbonamento ai reclutatori ed alle figure che ricercano personale. Se Il social network farà davvero pagare un canone per l’utilizzo di questo servizio, Facebook potrebbe trovare un nuovo canale attraverso il quale monetizzare ulteriormente le sue attività senza contare che un maggiore utilizzo del social network significa automaticamente un aumento delle entrate pubblicitarie.

Non è dato di sapere, però, se e quando questo servizio davvero debutterà pubblicamente e se sarà disponibile globalmente o solo per gli utenti americani. In ogni caso, il punto forte di questo servizio di ricerca di lavoro sarà il grande bacino di persone a cui le aziende potranno rivolgersi. Con quasi due miliardi di utilizzatori, Facebook può diventare facilmente la piazza principale per la ricerca di nuovo lavoro sia da parte delle aziende che da parte dei lavoratori.