Sarà più semplice modificare le proprie preferenze sulla privacy. Almeno così sembra. Ecco le azioni post sondaggio.
Facebook ha introdotto un link scorciatoia che consente di accedere alle impostazioni sulla privacy con due click. In poche parole, quando vi collegate a Facebook dal computer, cliccando sulla freccia che vedete in alto a destra, subito dopo il vostro nome e la scritta home, trovate anche la nuova dicitura Impostazioni Privacy.

Grazie a queste nuove impostazioni sarà più semplice per gli utenti gestire la visibilità di aggiornamenti di stato, foto e informazioni. In più, sarà possibile modificare le proprie preferenze di condivisione delle singole informazioni direttamente quando si sta aggiornando il proprio status o successivamente. Facebook ci ricorda, inoltre, che le persone con cui condividiamo i nostri contenuti possono sempre condividere le nostre informazioni con altri, anche con le applicazioni che autorizziamo, quindi occhi aperti!

Introdotto il blocco di utenti che consente di rimuovere una persona da i propri amici di Facebook e che impedisce a tale persona di interagire con noi. Questa funzione non vale per giochi, applicazioni e gruppi. Quindi, se bloccate qualcuno che non vi sta a genio ma frequentate un gruppo in comune, per evitarlo dovrete abbandonare il gruppo.

Sam Lessin, il product director di Facebook ha dichiarato al New York Times che,  con 1 miliardo di utenti, è più che umano che qualcuno non voglia interagire con qualcun altro, quindi la funzione blocco di utenti sarebbe molto positiva.

Maggiore controllo anche per tutto quello che viene pubblicato sulla nostra timeline e sui post in cui veniamo taggati. Tuttavia, c’è qualcosa che forse era utile e che ora non c’è più: non ci si potrà più nascondere. Eliminata la possibilità di non comparire tra i risultati di ricerca di Facebook. Sempre Lessing sostiene che questa funzionalità veniva usata da pochi utenti, una sola cifra percentuale, che considerando il miliardo totale proprio pochissimi non sembrano. La consolazione è che se vi trova qualcuno che non volevate vi trovasse, ad esempio vostra zia, potete sempre bloccarla, se potete.