Facebook ha messo nuovamente mano all’algoritmo che sovrintendo al News Feed per dare maggiore priorità a tutti quei contenuti su cui gli utenti potrebbero voler soffermarsi per maggiore tempo, offrendo, così, più contenuti di potenziale maggiore interesse. Il social network ogni giorno chiede agli utenti consigli e suggerimenti su come migliorare la piattaforma. Grazie a questo lavoro certosino, in passato il News Feed era stato modificato in base alla probabilità che un contenuto piacesse e che potesse essere commentato o condiviso.

Tuttavia, con il tempo Facebook si è accorto che segnali come un Mi Piace o un commento non sono completamenti probanti dell’interesse di una persona verso un certo contenuto. Per esempio, il social network ha scoperto che una notizia all’apparenza di poco gradimento, può richiamare l’attenzione degli utenti. Si pensi, per esempio, ai contenuti di attualità, di cronaca o le notizie tristi degli amici. Dunque, grazie a questo costante lavoro di miglioramento, Facebook adesso ha deciso di modificare il News Feed inserendo come criterio il tempo passato a leggere un contenuto. Questa modifica all’algoritmo terrà conto della possibilità che l’utente clicchi su di un contenuto e dell’eventuale tempo che passerà a leggerlo.

In questo modo Facebook punta a spingere in alto tutte quelle notizie che l’algoritmo prevederà che possano essere di maggiore interesse per gli utenti. Facebook evidenzia che nell’analisi prenderà in considerazione il tempo effettivo di lettura al netto del caricamento della pagina. Inoltre, Facebook lavorerà affinché non compaiano di fila troppi articoli provenienti dalla medesima fonte, aspetto che potrebbe disturbare gli utenti.

Le modifiche sono in fase di rollout e raggiungeranno tutti gli utenti nel corso delle prossime settimane.