Facebook ha presentato Places Directory, un sito web che sfida direttamente Yelp, Foursquare, TripAdvisor e punta ad essere luogo in cui gli utenti possano trovare informazioni senza dover cercare altrove. Appoggiandosi a tutti i dati che quotidianamente condividiamo sui luoghi che visitiamo, Facebook ha pensato di rinnovare completamente il precedente Places ed inserire un’interfaccia grafica più accattivante e molte altre funzionalità innovative.

Facebook Places Directory si rinnova e cambia aspetto, rispetto alla versione lanciata nel 2011, ormai anziana e non coerente con il design del social network di Mark Zuckerberg. Places Directory, oltre ad una grafica rinnovata, è la sfida diretta ad altre aziende del settore e famose piattaforme quali Yelp, Foursquare, TripAdvisor e non solo.

Ma quali sono le principali novità? La pagina principale di Places Directory, adesso, permette di effettuare facilmente una ricerca sulla destinazione desiderata, offre link diretti a posti famosi nelle vicinanze a dove vi trovate e permette di navigare all’interno di una lista di città di tutto il mondo, divise per nazioni.

Una volta selezionata la città da visitare, verrete rimandati ad una pagina in cui vi verranno forniti suggerimenti riguardanti i ristoranti, bar, cafe, attrazioni pubbliche, arte e svago. Tutti questi dati, in particolare, vengono ricavati da tutti gli utenti, in base ai loro commenti, like e check-in, per poi essere uniti insieme. Inoltre, all’interno delle pagine di ogni categoria, vengono mostrati solamente 5 tile dei locali più famosi della città, ognuno di essi con fotografia, nome del luogo, categoria, numero di telefono, indirizzo, orari di apertura, prezzo medio, numero delle recensioni, valutazione e commenti degli amici. Infine, nella parte bassa della pagina, sono state raggruppate categorie meno rilevanti quali paleste, cinema, scuole, teatri e non solo, ed è stata inserita una mappa interattiva che permette di visitare le città confinanti.

Il nuovo Places Directory sfrutta tutte le potenzialità offerte da Facebook Graph Search e realizza una connessione tra tutti i dati condivisi dagli utenti, in modo tale da riuscire a realizzare il concorrente ideale alle applicazioni o siti web già presenti. Grazie all’app mobile, Facebook sta attuando una strategia a lungo termine che gli permette, già oggi, di coniugare la geolocalizzazione con dati condivisi dall’utente e non solo. Sembra infatti che le varie piattaforme, quali localizzazione, graph search, mobile e pagine business, si stiano unendo nella realizzazione di Places Directory. In questo modo, Facebook avrà a disposizione un elevato numero di dati da poter coniugare insieme e offrire un servizio innovativo basato sulle opinioni degli utenti.

Screenshot da Facebook