Secondo un recente studio dell’Università di Edimburgo avere molti amici più Facebook equivale a essere più stressati. Facebook è il nostro biglietto da visita 2.0, il non mostrare agli altri una buona immagine di noi potrebbe essere causa di ansie e preoccupazioni.

Su Facebook ho circa 1.400 amici ed entrare su Facebook non rappresenta più un piacere (oltre che una necessità) ma un costante stato di allarme, devo sempre stare attento a ciò scrivo per non offendere tizio X. Avere troppi amici significa avere più interazioni, più notifiche, più conversazioni, più commenti e di conseguenza più tempo da dedicare al social network. Se mi dovessi mettere a impostare la privacy ad ogni mio post o a eliminare dagli amici tutti coloro che si offendono facilmente, non ne caverei piede.

Se inizialmente avevo pensato di cancellarmi da Facebook per evitare rogne e fornire una immagine poco professionale di me, ho deciso e sono riuscito con l’aiuto di alcuni strumenti a ottimizzarne l’uso. Friend Manager è lo strumento che mi ha permesso di restare su Facebook grazie a una nuova gestione della privacy molto in stile Google+. Unica pecca: abbiamo a disposizione solamente due “cerchie” : amici stretti e conoscenti. Facebook è il centro della comunicazione globale, starne fuori è quasi impossibile, equivarrebbe a stare fuori dal mondo. Di conseguenza, per convivere al meglio con Facebook impariamo a utilizzarlo come si deve.

photo credit: boltron- via photopin cc