Di recente il team di Facebook ha rilasciato l’ennesimo  aggiornamento di Facebook per iOS. Questo rilascio mi ha fatto riflettere sul perché non installo l’applicazione Facebook su alcun mio dispositivo Android.

I motivi di questa scelta sono prevalentemente cinque:

  • è instabile e crasha nove volte su dieci;
  • è poco aggiornata;
  • è immatura;
  • è lentissima;
  • consuma tantissimi dati rispetto alla web app.

Mark Zuckerberg qualche mesefa aveva cominciato a mettere gli sviluppatori sotto torchio, obbligandoli a utilizzare esclusivamente Facebook per Android per capirne i limiti e per rilasciare in breve tempo una versione nativa. Purtroppo questa versione non è arrivata e noi utenti Android rimaniamo con un’app a metà, che funziona male, consuma batteria e va spesso in crash.

Se i miei cinque motivi per non installare Facebook per Android non vi bastassero, provate a prendere l’iPhone del vostro amico e il vostro Galaxy S III e provate a lanciare contemporaneamente l’app e giocarci un po’. La prima cosa che noterete è la differenza di prestazioni e fluidità, ma non solo è proprio un altro tipo di app. Mark perché non rilasci una versione nativa e funzionante?

photo credit: rishibando via photopin cc