Facebook introduce un nuovo tasto, denominato Safety Check, che offre una funzionalità sviluppata per aiutare le persone qualora si verifichi un disastro, come accaduto a Genova. Questa novità permette di dire “sto bene” a parenti e amici, in modo tale da poter comunicare il proprio stato in modo semplice e veloce.

Qualora si verifichi un disastro naturale, il modo più immediato e semplice per comunicare con la famiglia e le persone a noi vicine sono i social network. Infatti, la maggior parte delle volte, le linee telefoniche risultano essere costantemente occupate e il web si dimostra uno strumento utilissimo e prezioso, quasi sempre accessibile. Facebook, per questi motivi, ha deciso di sviluppare una nuova funzionalità denominata Safety Check, che permette di comunicare a tutti i nostri amici il nostro stato e se ci troviamo in un’area sicura.

L’alluvione che ha colpito Genova ha dimostrato come i social network siano uno strumento indispensabile nei momenti di panico e in cui si desidera mantenere i contatti con amici e parenti. Safety Check è un progetto che si pone l’obiettivo di aiutare le persone di tutto il mondo e può essere considerato, con molta probabilità, solo il punto di inizio per la creazione di una piattaforma, integrata in Facebook, per poter essere raggiunti dai soccorritori in tempi rapidi, grazie alla funzionalità di localizzazione.

Safety Check è stato sviluppato dagli ingegneri di Facebook che lavorano vivono in Giappone, luogo in cui nel 2011 uno tsunami e un terremoto hanno devastato tantissime zone, con oltre 12.5 milioni di persone coinvolte. Il nuovo tasto sarà disponibile, nelle prossime settimane, a livello globale su piattaforme Android, iOSdesktop.