Come sono stati bersagliati i disservizi per BlackBerry, adesso sono sotto accusa una serie di rallentamenti legati alla piattaforma Facebook. Si tratta di tempo dedicato allo svago ma gli utenti del social network non sono comunque soddisfatti. 

Il disservizio della piattaforma Facebook risale alla scorsa settimana. Qualche utente, forse più di qualcuno, si sarà accorto che accedendo al social network si riscontravano problemi di login o anche problemi di navigazione. Il tutto sembra essersi concluso nella giornata del 7 marzo.

Un breve riepilogo.

L’ultimo aggiornamento che abbiamo a disposizione è alle 9.49 del 7 marzo: dopo diverse ore di malfunzionamenti Facebook torna a correre alla velocità desiderata. Molti utenti, fino a quel momento, hanno segnalato l’irraggiungibilità del sito.

A quanto pare il problema era legato all’anomalia di dei DNS di Facebook. Nonostante queste indiscrezioni dall’azienda - in questo periodo alle prese soprattutto con il lancio in borsa – non ci sono state smentite e conferme ufficiali. Il problema era legato all’utenza Europea ma sembra che siano stati interessati dal disservizio anche utenti che si collegavano dall’Africa e dal Medio Oriente.

Il problema è stato così sentito da trasformarsi immediatamente anche in hashtag su Twitter. I cinguettii con #facebookdown non sono stati postati da quanti hanno tentato l’accesso da mobile a Facebook. Per loro tutto normale.