Facebook vuole rendere più facile la condivisione delle immagini tra gli utenti ed ha lanciato la nuova app Moments che si pone l’obbiettivo di rivoluzionare il modo con cui gli utenti condividono le immagini che li ritraggono assieme. Grazie ad un complesso sistema di riconoscimento facciale, l’app è in grado di riconoscere quali utenti siano eventualmente presenti nelle foto. Una volta taggati, gli utenti inclusi nelle foto riceveranno automaticamente le foto all’interno dell’app. Viceversa, nel caso gli iscritti in questione non possedessero ancora l’app Moments, riceveranno un messaggio attraverso Facebook Messenger in cui sarà annunciato che sono disponibili foto attraverso l’app.

In sintesi, la nuova app Facebook Moments è stata pensata per creare rapidamente e soprattutto automaticamente album fotografici che gli utenti potranno condividere, sfogliare ed editare. L’applicazione Moments è disponibile al download gratuito per piattaforme iOS ed Android anche se al momento solo per le utenze americane. Facebook punta, dunque, a rivoluzionare il modo con cui gli utenti condividono tra loro le foto. Molte internet company stanno studiando da tempo una soluzione per facilitare la condivisione delle immagini ma molte soluzioni proposte non hanno ottenuto i successi sperati. Questo perché i tag delle persone dovevano essere inseriti a mano e perché gli utenti erano costretti ad installare l’ennesima app.

Facebook parte, invece, con due vantaggi molto importanti. Il primo riguardante l’utilizzo del sistema di riconoscimento facciale per individuare le persone. Del resto, il social network sa benissimo quali sono i suoi iscritti. Inoltre, Facebook può contare sugli oltre 700 milioni di utilizzatori di Messenger che è utilizzato come veicolo per le notifiche dell’app e che contestualmente funziona anche come mezzo pubblicitario.

Grazie a Facebook Moments, finalmente gli utenti potranno recuperare e condividere tutte quelle foto oramai “sepolte” all’interno delle gallerie degli smartphone.