Facebook prova a dare nuova vita alla funzionalità “Amici nelle vicinanze” apportando alcune modifiche con l’obiettivo di spingere gli utenti ad utilizzarla. Trattasi di uno strumento che sino ad oggi permetteva di individuare la posizione esatta degli amici che a loro volta l’avevano attivata. Una funziona social che nelle intenzioni doveva porsi come alternativa a Foursquare. In realtà, “Amici nelle vicinanze” non ha mai avuto un grosso successo, probabilmente a causa di alcuni problemi di privacy. Chi si dimenticava, infatti, di disattivare la funzione continuava a rimanere individuabile in ogni momento.

Proprio per questo, la prima modifica apportata da Facebook riguarda l’eliminazione dell’individuazione precisa delle persone. Al suo posto una più generica segnalazione che evidenzia la distanza tra gli utenti. In questo modo chi l’utilizzerà saprà che gli amici si trovano più o meno vicini senza, però, sapere esattamente dove si trovano.

Inoltre, sempre con l’obiettivo di stimolare il suo utilizzo, il social network ha deciso di dare maggiori risalto a questa funzione all’interno della pagina principale della piattaforma invece che relegarla all’interno di un menu.

Infine, Facebook ha pensato, anche, di lanciare una nuova funzionalità soprannominata “Wave“. Ogni qual volta si scoprirà che un amico si trova nelle vicinanze, gli utenti potranno inviarli una sorta di saluto. In questo modo, Facebook punta anche a stimolare le interazione nel mondo reale e non solo all’interno del social network.