A partire dal 1 gennaio 2015, Facebook aggiornerà i Termini del Servizio introducendo importanti novità, soprattutto per quanto riguarda il controllo sulla privacy degli utenti. Le novità riguarderanno un ampio spettro di decisioni che dovranno essere prese da parte degli utenti. In questo modo, di fatto, il social network di Mark Zuckerberg dimostra una maggiore apertura e un minor controllo nei confronti degli utenti.

Con l’arrivo del nuovo anno, Facebook è pronta ad offrire a tutti gli utenti un maggior controllo della loro privacy, grazie ad un ingente aggiornamento dei termini e delle condizioni di utilizzo del servizio. Seppur gli utenti potranno scegliere come gestire il proprio livello di privacy, tuttavia la raccolta dei dati non cambierà, ma sarà possibile avere un chiaro sempre più chiaro di come le nostre informazioni vengono tratta dal social network di Mark Zuckerberg.

Andando a vedere in dettaglio le principali novità scopriamo come il più famoso social network al mondo prometterà maggiore trasparenza in buona parte dei servizi offerti. Ad esempio, Facebook sta lavorando per aggiornare le normative e spiegare come vengono ricevute le informazioni della posizione degli utenti, in base alle singole funzioni utilizzati. In altre aree, Facebook è impegnata a testare il pulsante Acquista, che permette di acquistare prodotti senza uscire dalla piattaforma, grazie anche a transazioni sempre più protette ed efficaci. L’impegno profuso riguarda la riduzione e la compattazione della Normativa sui dati, più breve, chiara e facile da leggere. Infine, importanti novità sono state introdotte anche nel fornire una spiegazione a come tutte le informazioni ricevute vengono utilizzate.

Con il rinnovamento dei Termini del Servizio, Facebook porta novità anche sul fronte delle inserzioni e la loro visualizzazione. Qualora un utente non desideri più vedere un determinato annuncio pubblicitario, a partire dal prossimo 1 gennaio, potrà rimuoverlo a livello globale, ovvero dal proprio account e, di fatto, su tutta la piattaforma. Tutto ciò, oggi, non è possibile, poichè la gestione delle inserzioni viene localizzata all’interno delle singole applicazioni. Tanti novità importanti che permettono di profilare un Facebook che sta cambiando sempre di più, con un occhio verso il rispetto della privacy dei singoli utenti.

Foto da pagina web Facebook