Facebook dichiara guerra al così detto fenomeno del click-bait. Il social network, da sempre, si è posto l’obiettivo di configurare il News Feed affinché contenesse solamente le storie che più potessero interessare agli utenti. Proprio per questo, Facebook ha sempre lavorato modificando l’algoritmo di gestione nel News Feed affinché comparissero con maggiore priorità storie reali attinenti ai gusti degli iscritti. Proprio con l’obiettivo di migliorare ulteriormente il News Feed, il social network ha iniziato a sperimentare un sistema che blocchi sul nascere la diffusione di tutte quelle storie fasulle che però attraggono gli utenti grazie all’utilizzo di titoli ammiccanti (click-bait).

Per ottenere questo risultato, Facebook ha ideato una sorta di sistema antispam che dovrebbe penalizzare questa tipologie di notizie favorendo, invece, le storie reali ed affidabili. Il social network utilizzerà un ampio database di notizie fasulle come pietra di paragone per scovare tutti i titoli sospetti per poi penalizzarli. Questo sistema che con il tempo e l’uso sarà affinato, permetterà a Facebook di riconoscere una notizia vera da una falsa.

Contestualmente, saranno penalizzate anche tutte quelle Pagine che sfruttano il traffico generato da questi contenuti fasulli. Per chi, invece, condivide contenuti reali non sarà toccato da questo nuovo sistema di controllo e le Pagine “pulite” non risentiranno di un calo di traffico.

Facebook, dunque, punta ad offrire un servizio ai suoi iscritti sempre di maggiore qualità. Il voler eliminare lo spam all’interno del News Feed è sicuramente un passo in avanti verso un servizio davvero all’altezza del brand.