Arrivano grandi novità per Facebook Messenger, visto che l’azienda di Mark Zuckerberg ha appena annunciato che lo stesso diventa ora una piattaforma dove diverse applicazioni possono integrarsi. E per meglio far capire a tutti gli utenti di che cosa stiamo parlando, Facebook ha già pubblicato cinque diverse applicazioni, già scaricabili dal Play Store, per illustrare tutte le possibilità che potranno essere sfruttate da parte degli sviluppatori.

La prima di queste applicazioni, dei semplici add-on, si chiama Selfied. Come si evince dal nome, è una app che permette di scattare selfie e memorizzarle per poterle usare come emoticon. Farsi foto e poterle inviare poi via Messenger, un sogno per molti ma anche una concreta possibilità di utilizzo. Senza dimenticare che, queste foto, possono essere assegnate automaticamente a stati d’animo ed usate al posto delle solite emoticon.

Shout!, invece, permette di scrivere in stampatello sulle immagini. In sostanza, si concede la possibilità all’utente di poter inserire del testo scritto in maiuscolo e grassetto alle proprie foto ed usarle per comporre una frase. Se si vogliono inviare messaggi vocali pre-registrati la vostra applicazione si chiama Sound Clips, mentre Strobe serve per creare gif partendo dalla galleria immagini del vostro smartphone.

L’unica che non è una novità in toto è invece Stickered, funzionalità già presente ma che ora Facebook ha trasformato in applicazione integrabile con Messenger. Con questa si può personalizzare le foto, sia prima che dopo lo scatto, con l’aggiunta di clip art da inserire nelle immagini.

Tutte queste applicazioni, di fatto, serviranno a facilitare la comunicazione via chat e non solo, fornendo anche un diverso modo di comunicare con i vostri contatti Facebook. Un po’ come il vecchio Messenger, anche questo nuovo ha creato molta affezione negli utenti del Social Network, che permette comunque a chiunque di poter interagire con i propri amici o di poter inviare messaggi. E naturalmente si tratta solo delle prime applicazioni create per Messenger: in futuro ne arriveranno delle altre.