Le videochiamate di Facebook Messenger arrivano in Italia per tutti gli utenti iscritti al popolare social network di Mark Zuckerberg. Grazie a questa nuova funzionalità, a partire da oggi, gli utenti hanno la possibilità di videochiamare gratuitamente amici e parenti tramite l’applicazione dedicata per smartphone Android e iOS.

Verso la fine del mese di aprile, Facebook aveva introdotto la possibilità di videochiamare tramite l’applicazione di messaggistica istantanea Facebook Messenger. Questa funzionalità, tuttavia, era stata disponibile solamente negli Stati Uniti e in alcune nazioni europee tra cui Gran Bretagna, Francia, Grecia, Messico e Portogallo. L’Italia, invece, è rimasta fuori nel primo rollout.

Tuttavia, a distanza di qualche settimana, le videochiamate gratuite debuttano anche in Italia e sono disponibili con un semplice tap sull’icona dedicata presente all’interno dell’app Messenger.

Le videochiamate tramite Facebook Messenger possono essere effettuate sia sotto connettività WiFi che rete 3G/4G LTE. In questo modo, ovunque voi siate, potrete contattare i vostri cari ed effettuare videochiamate in modo completamente gratuito. Inoltre, gli ingegneri di Facebook hanno introdotto alcune interessanti novità per migliorare notevolmente la qualità delle videochiamate. Ad esempio, è possibile disattivare una delle due videocamere per migliorare lo streaming video da parte dell’altro utente e, allo stesso tempo, l’applicazione è in grado di comprendere se può essere instaurata o meno una videochiamata in base alla connessione internet.

Il debutto delle videochiamate è stato, fin da subito, apprezzato da parte degli utenti visto che sono state effettuate più di 1 milione di videochiamate nei primi due giorni di disponibilità. Con il rollout in Italia e altri paesi del mondo, Facebook Messenger desidera conquistare il grande pubblico ed essere uno dei più temuti concorrenti per Skype.

Vi ricordiamo, infine, che per effettuare le videochiamate su Facebook Messenger è necessario scaricare l’ultima versione dell’applicazione dal Google Play Store, se possedete un dispositivo Android, o App Store, se avete un device iOS.