Facebook Messenger introduce le reazioni e le menzioni. La prima funzionalità è sostanzialmente identica a quella già presente all’interno del social network. Gli utenti potranno esprimere una sensazione ad un messaggio lasciato da un loro contatto di chat utilizzando una emoji speciale. Anche l’inserimento delle reazioni è simile a quello di Facebook. Gli utenti non dovranno fare altro che tenere premuto il messaggio per far comparire l’elenco delle emoji disponibili. Curiosamente, tra le reazioni disponibili c’è quella che mostra un pollice che punta verso il basso, il famoso “Non mi piace” che su Facebook non è presente. Tutti i partecipanti ad una chat potranno, inoltre, visualizzare le reazioni date per ogni messaggio e chi le ha attribuite.

Le menzioni, invece, come fa ben intendere il nome consentono di menzionare un partecipante di una chat. Questa persona riceverà una notifica e potrà, così, aprire Messenger per andare a rispondere al messaggio in cui è stato menzionato. Per inserire una menzione sarà sufficiente inserire il simbolo “@”, o iniziare a digitare le prime lettere del nome o il nickname della persona con cui si desidera comunicare e selezionarlo poi dalla lista.

Facebook evidenzia che sia le reazioni che le menzioni possono essere disattivate in ogni momento. Queste novità arriveranno anche su Workplace, la versione business del social network. Il social network sottolinea che le reazioni e le menzioni sono già in fase di rilascio per tutti ma ci vorranno alcuni giorni prima che davvero tutti gli utenti possano disporne.