Facebook riduce i post pubblicitari nel News Feed. Sarà quindi presto più facile navigare nella propria bacheca, senza che, per esempio dopo aver visto un video, i contenuti promozionali spuntino a ripetizione sotto il post visualizzato. Il perché di queste modifiche è spiegato direttamente dal social network nel comunicato stampa, considerati alcuni dei principali motivi che portano gli iscritti a passare anche molto tempo davanti al display, ovvero i post dei propri amici e delle pagine seguite.

Cercando di reperire al meglio i feedback degli utenti ed analizzando i propri dati, il team di Facebook ha così capito, come riporta il comunicato, che il fastidio per gli iscritti è attualmente proveniente più dai post sponsorizzati in base alle pagine su cui è presente il Mi Piace. Questo ha un senso considerando il modo in cui vengono in generale proposte le pubblicità. Queste, infatti, variano da utente a utente a seconda del livello di engagement e della frequenza con cui gli stessi nascondo i post pubblicitari.

Per le pagine invece non è stato pensato un sistema altrettanto preciso, con gli utenti che non amano tre tipi di suggerimenti: quelli che invitano in maniera diretta a comprare qualcosa o installare un’app, quelli che invitano a entrare in promozioni o concorsi fuori contesto, e infine i post promozionali che presentano lo stesso contenuto di una pubblicità.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter