Facebook Media è un nuovo strumento per il social media marketing che la piattaforma di Mark Zuckerberg ha deciso di mettere a disposizione d’editori e pubblicitari. Inaugurato come una semplice pagina nel 2010, oggi diventa un sito web a tutti gli effetti e propone un elenco d’esempi cui ispirarsi per portare la propria campagna su Facebook: una raccolta di best pratice sottoscrivibile via e-mail per aiutare ad approcciare al meglio il social network, in una dimensione cross-mediale dai tablet agli smartphone alla televisione.

Iscrivendosi agli aggiornamenti di Facebook Media, i professionisti possono imparare a promuovere i propri contenuti attraverso il social network: l’accento è posto sui video – che recentemente sono stati arricchiti da nuove funzionalità simili, a quelle già presenti su YouTube – e sull’interazione con la TV, della quale Facebook ambisce a diventare il secondo schermo. Un manuale che considera sia i flussi esterni sia quelli interni alla piattaforma di Zuck per una continua contaminazione fra apprezzamenti e commenti in diretta.

L’ispirazione per Facebook Media sembra essere Mentions, la app dedicata a iPhone che permette ai fan di dialogare coi VIP: la comunicazione bidirezionale col pubblico è uno degli aspetti più interessanti del social media marketing su Facebook, a prescindere dall’ambito — sia quello musicale o del prime time televisivo. Il social network ha costretto tutti, inclusi i brand, a mettersi a nudo e interagire coi consumatori. Questo nuovo strumento spiega (dati alla mano) come farlo meglio e senza commettere degli errori grossolani.

foto ufficio stampa