Facebook ha deciso di mandare in pensione l’app Paper. Lanciata nel lontano 2014 per dispositivi iOS, l’app doveva essere vista come una sorta di giornale digitale che gli utenti potevano personalizzare inserendo fonti d’attualità diverse in base ai loro gusti come sport, spettacolo e politica. Sebbene l’app fosse stata lodata dalla critica per la sua qualità, non ha mai ottenuto un buon riscontro tra gli utenti che, anzi, spesso non l’hanno proprio presa in considerazione. Paper non è riuscita ad entrare nella classifica delle 1500 app più scaricate a partire dal giorno del suo debutto. Segnali della sua imminente chiusura erano, in effetti, arrivati da tempo.

L’ultimo aggiornamento dell’app risale a marzo 2015, mentre la declinazione per Android più volta annunciata non è mai arrivata. Inoltre, Creative Labs, il team creato da Facebook per realizzare app sperimentali e che aveva contribuito alla nascita di Paper è stato dismesso lo scorso dicembre.

L’esperienza accumulata attraverso Paper non sarà, però, persa perchè il social network la utilizzerà all’interno di altri suoi progetti. Chi ha sicuramente beneficiato di più è sicuramente Instant Articles che può essere considerato come il diretto discendente di Paper.

Chi utilizza ancora Paper lo potrà fare sino al 29 luglio. Successivamente, l’applicazione smetterà completamente di funzionare. Intanto, Facebook ha già provveduto a rimuovere l’applicazione dall’App Store di Apple in cui era presente.