Facebook ha appena reso noti i nomi delle 20 pagine fan che hanno avuto maggiore successo, giudicate da una giuria composta da tredici membri rappresentanti delle agenzie più famose al mondo come 777 Interactive, Mother, Jung von Matt, JWT e molte altre.

Io vi parlo delle prime dieci, se volete che la vostra pagina fan abbia successo guardate queste e prendete esempio.

Ai primi due posti c’è Oreo che, in occasione del centenario, ha ideato ben 100 creatività una diversa dall’altra per 100 giorni aumentando l’interazione del 195% e guadagnando un milione di fan in più: da 26 a 27 milioni.

Al terzo c’è l’ente del turismo di Graubunden per aver mostrato la città pulita e ordinata.

Al quarto posto, udite, udite c’è la pagina fan di Dallas, la soap opera che ha alle spalle ben 24 anni di storia, ha guadagnato 500 mila “mi piace” nelle prime due settimane di pubblicazione, arrivando fino a 20 milioni.

Quinto posto per i viaggi di Cristoforo Colombo. Sesto posto va a Nike per aver creato la Nike Academy, una squadra di football composta dai fan della pagina Facebook con una crescita della pagina fan del 260%.

Settimo posto per AT&T che ha ideato un concorso per baby investigatori aiutati dall’avvocato Kent Wesley.

All’ottavo posto la casa automobilistica di Detroit ha permesso agli utenti Facebook di personalizzare la propria Mustang e di gareggiare con la macchina con i propri amici.

Al nono c’è AirAsia che per commercializzare un suo nuovo servizio, ha lanciato un concorso che premia con un volo gratuito su un A330 per Kuala Lumpur per il vincitore e 302 amici. La community su Facebook è cresciuta del 30%, 2 milioni di utenti hanno osservato la gara e 12,500 persone hanno partecipato.

Al decimo posto c’è Lay’s che ha chiesto ai suoi fan di creare un nuovo gusto di patatine, per il vincitore 1 milione di dollari e la gioia di seguire il processo di creazione della nuova patatina.

Vi avevo già parlato di come aumentare i fan della vostra pagine Facebook se invece siete ancora all’abc e volete capire come misurare ROI ed engagement dai un’occhiata qui.