Arriva in Italia il test contro le fake news che Facebook aveva lanciato all’inizio di gennaio in America. Trattasi di un breve sondaggio in cui il social network chiederà all’utente di specificare l’affidabilità di una determinata fonte d’informazione. Le domande che Facebook porrà all’iscritto sono solamente due: “Conosci questo sito?” e “Quanto lo ritieni affidabile?“. L’obiettivo di questo semplice test è quello di aiutare il social network a capire come individuare più facilmente le fonti affidabili da quelle meno attendibili per dare maggiore risalto alle prime e per penalizzare le seconde.

Il social network da molti mesi ha dato il via alla sua lotta contro le fake news per poter offrire agli iscritti solo contenuti di qualità e quindi veritieri ed affidabili. I dati raccolti non avranno, però, alcun effetto immediato sull’algoritmo del News Feed che sceglie i contenuti da visualizzare agli iscritti. Facebook, infatti, evidenzia che trattasi di una valutazione preliminare della possibilità di apportare modifiche all’algoritmo basandosi su questi dati.

Le modalità di raccolta delle informazioni del sondaggio saranno le medesime che il social network ha utilizzato in America dove i test continuano. Facebook vuole capire, infatti, se questa metodologia di raccolta possa consentire di ottenere informazioni utili per identificare le fonti affidabili per gli utenti che fanno parte della Community italiana. Una scelta corretta soprattutto perché è fondamentale verificare l’accuratezza dei dati raccolti. Quando il social network annunciò questo progetto in America, da più parti si sollevarono perplessità sull’affidabilità del giudizio degli iscritti che avrebbero potuto penalizzare fonti affidabili solamente perché di pensiero diverso dal loro.

In ogni caso, Facebook ha sottolineato che qualora decidesse di apportare modifiche al News Feed basandosi sui dati raccolti, lo comunicherà pubblicamente.