Ancora novità per Facebook. Il social network infatti è sempre alla ricerca di nuovi modi per poter permettere ai suoi utenti di avere un’esperienza il più completa possibile al suo interno, nonostante nel tempo siano state tante le modifiche apportate, e non sempre queste siano state nella stessa direzione. Il News Feed - da cui la chat è sempre più separata con tanta attenzione per Messenger che ormai rappresenta una vera e propria piattaforma a sé stante – è sempre parte integrante e fondamentale per Facebook, dove rappresenta quella sezione in cui gli utenti passano il tempo a scorrere e curiosare tra aggiornamenti degli amici e delle pagine, e da cui una buona parte degli stessi utenti riceve informazioni di ogni genere, dall’attualità allo sport.

Qualche settimana fa parlammo in occasione della conferenza Facebook F8 di una possibile introduzione delle notizie direttamente in bacheca: ebbene questa voce torna ad ottenere con prepotenza importanza nel mondo mediatico, ma con nuovi interessanti dettagli. Stando a quanto riportato infatti da The Verge la funzione che porterebbe le notizie all’interno del News Feed, senza quindi la necessità di uscire dal social network, si chiamerebbe Instant Articles, e permetterebbe la comparsa degli articoli di testate come New York Times, Buzzfeed e National Geographic direttamente nella bacheca degli utenti.

La novità svelata però dal Wall Street Journal consiste però nel fatto che gli editori potrebbero mantenere il 100 percento dei guadagni provenienti dagli annunci pubblicitari associati agli articoli direttamente inseriti su Facebook, se questi fossero venduti direttamente dalle testate. Nel caso in cui invece la sponsorizzazione venisse affidata a Facebook, il social network terrebbe secondo il report del WSJ il 30 percento degli introiti provenienti dall’advertising. Numeri che se confermati porterebbero a pensare che il social network non veda le notizie come una via per guadagnare direttamente ma per mantenere gli utenti sul proprio sito, portando indirettamente il social a guadagnare ugualmente. La nuova funzione potrebbe arrivare già alla fine di maggio, perciò non resta che aspettare.