Facebook ha annunciato l’apertura di Instant Articles a tutti quanti. Editori, blog e semplici utenti potranno accedere e collaborare alla piattaforma di Facebook dedicata all’informazione. Il disco verde all’apertura a tutti di Facebook Instant Articles sarà dato, però, solamente il prossimo 12 aprile, data coincidente anche con la F8 Conference del 2016. Dal 12 aprile, dunque, chiunque potrà offrire i propri contenuti al social network di Mark Zuckerberg. Questo importante annuncio di Facebook che potrebbe rivoluzionare l’editoria digitale, arriva dopo un lungo periodo di test.

Grazie, infatti, alla collaborazione con alcune importanti testate giornalistiche di tutto il mondo, il servizio è, adesso, pronto ad essere lanciato globalmente.

A partire, quindi, dal 12 aprile prossimo, qualsiasi editore o semplice persona potrà pubblicare i propri contenuti direttamente all’interno del social network. I guadagni, per i publisher, arriveranno o attraverso i propri inserzionisti che potranno veicolare la pubblicità all’interno della piattaforma, oppure attraverso sponsor segnalati da Facebook stesso. In questo secondo caso, il social network tratterrà il 30% dei guadagni derivanti dalle sponsorizzazioni.

Facebook Instant Articles punta ad offrire un’esperienza editoriale di primo livello attraverso la piattaforma con l’obiettivo di avvicinare non solo il mondo dell’informazione ma anche nuovi iscritti. I publisher, invece, potranno disporre di una community vastissima che supera il miliardo di iscritti. Facebook Instant Articles è accessibile attraverso un’applicazione dedicata per iOS ed Android.

Un progetto interessante che, però, presenta molte incognite perchè consegna la gestione dell’informazione tutta nelle mani di Facebook. Dalla gestione della pubblicità, sino alla visibilità dei contenuti, tutto sarà gestito dal social network che nel tempo potrebbe modificare alcuni aspetti della piattaforma che potrebbero penalizzare qualcuno e favorire altri. Dubbi che, però, saranno chiari solamente con il debutto mondiale della piattaforma.