Alla conferenza degli sviluppatori Facebook F8, Mark Zuckerberg ha presentato alcune tra le principali novità che arriveranno nei prossimi mesi all’interno del popolare social network. Nel primo appuntamento della due giorni, è stato mostrato come il mondo stia cambiando, a partire dal nostro modo di comunicare fino al fronte advertising e lo sviluppo delle applicazioni.

Mark Zuckerberg è salito sul palco della Facebook F8, conferenza annuale degli sviluppatori, annunciando importanti numeri. Il keynote di apertura ha mostrato l’attenzione del social network di fronte agli utenti, al motto di “People First” e, successivamente, si è parlato di sicurezza della piattaforma, alias “Stability”. Mark Zuckerberg ha sottolineato che Facebook ha raggiunto quota 1.4 miliardi di utenti, Facebook Messenger viene oggi utilizzata da 600 milioni di persone, WhatsApp è utilizzata da oltre 700 milioni di utenti e Instagram raggiunge quota 300 milioni. Particolare nota va a Facebook Groups, popolare applicazione per gestire i gruppi e che viene utilizzata da oltre 700 milioni di utenti.

Utenti applicazioni Facebook

Numero utenti per applicazioni di Facebook

Durante il keynote, Mark Zuckerberg ha focalizzato l’attenzione sul nostro modo di condividere. Negli anni, infatti, su Facebook è cambiato il modo di condividere contenuti. Se qualche anno fa i contenuti testuali la facevano da padrone, oggi le fotografie e video rappresentano i principali contenuti condivisi all’interno del social network. Tuttavia, il futuro si preannuncia basato su realtà virtuale e realtà aumentata. I contenuti, infatti, saranno sempre più immersivi e rivoluzioneranno il nostro modo di vedere il mondo. Sul palco, Mark Zuckerberg ha mostrato una piccola anteprima di ciò che ci aspetterà domani, giorno in cui al Facebook F8 si parlerà di Oculus Rift.

Contenuti condivisi su Facebook

Come sono cambiati i contenuti condivisi su Facebook

Facebook Messenger sta cambiando

Le principali novità della prima giornata, quindi, riguardano il nostro modo di comunicare. Il focus è stato Messenger, la popolare piattaforma di messaggistica integrata con Facebook e che è stata resa un’applicazione standalone.

Facebook, nelle scorse settimane, ha introdotto molteplici funzioni tra cui le chiamate vocali e i pagamenti tramite Messenger. Le chiamate vocali tramite Messenger, ad oggi, rappresentano il 10% del mercato VoIP, un importante passo in avanti per un’applicazione che, in un primo tempo, era stata accolta negativamente. Adesso, l’app è cresciuta e sul palco sono state presentate Messenger Platform e Messenger Business.

Messenger Platform

Facebook Messenger si trasforma in piattaforma. L’app di messaggistica istantanea introduce più tool per potersi esprimere, grazie ad applicazioni di terze parti da dover installare su smartphone o tablet. Con Facebook Platform sarà possibile inviare immagini modificate, GIF e molto altro ancora, grazie all’integrazione tra diverse applicazioni.

Messenger Platform

Applicazioni compatibili con Messenger Platform

Una volta aperta Messenger, cliccando sui 3 punti, posti in basso, e premendo sul tasto Composer, sarà possibile selezionare un’app con cui modificare o creare nuove tipologie di contenuti da condividere. Chi riceverà il contenuto potrà visualizzare con quale applicazione sia stato realizzato. Al lancio sono disponibili già 40 applicazioni, tra cui quella della ESPN che permette di avere video in formato GIF, da poter condividere.

Messenger Business

Messenger Business, invece, rappresenta un nuovo modo di comunicare direttamente con i business. Quando si effettuerà un acquisto online, sarà possibile cambiare l’ordine direttamente da Facebook Messenger e comunicare con l’azienda da cui è stato acquistato il prodotto. In questo modo, l’esperienza di acquisto è completamente integrata all’interno del social network di Mark Zuckerberg e può essere monitorata all’interno di Messenger, senza dover necessariamente entrare all’interno del sito del venditore. Messenger Business, di fatto, punta a rivoluzionare lo shopping online ed offrire un legame più diretto tra utente e aziende.

Novità Facebook

Per quanto riguarda Facebook, Mark Zuckerberg ha annunciato il debutto dei video “sferici” a 360 gradi, compatibili con dispositivi per la realtà aumentata. In poche parole, i contenuti tradizionali, come i video, verranno mescolati assieme a quelli più immersivi.

Sul fronte delle condivisioni, Facebook ha annunciato Embedded Video Player, uno strumento per integrare i video nativi presenti sul social network, su siti web esterni come avviene con YouTube. Quest’ultima funzionalità è disponibile da oggi per tutti gli utenti.

La prima giornata della conferenza degli sviluppatori ha mostrato tante novità, tuttavia Mark Zuckerberg ha sottolineato il fatto che domani si parlerà di Oculus Rift e VR, gettando quindi un’occhio sul futuro.