Facebook e Google hanno annunciato di stare lavorando al progetto di stendere un cavo di quasi 8.000 miglia tra Los Angeles e Hong Kong. Trattasi di una nuova dorsale in fibra ottica che avrà una capacità di banda pari a 120 terabit al secondo, e secondo Big G dovrebbe trattarsi della dorsale con la più alta capacità tra tra gli Stati Uniti e l’Asia. Questa nuova impressionante infrastruttura consentirà ai due colossi di internet di offrire maggiore qualità per i loro servizi agli utenti che si collegano dall’area del Pacifico.

Il cavo in fibra ottica, probabilmente, potrà essere affittato anche da altre realtà, tuttavia al momento non si conoscono prezzi e specifiche. Realizzare nuove dorsali, oggi, è diventata una consuetudine per i grandi player del web. Proprio Facebook, per esempio, nei mesi scorsi ha stretto un accordo analogo con Microsoft per realizzare una dorsale in fibra ottica sotto l’Atlantico. Del resto, con l’aumento esponenziale del traffico di internet, i grandi player della rete sono costretti ad implementare nuove e più performanti infrastrutture di rete con l’obiettivo di supportare al meglio i loro servizi e per evitare che l’eccessivo traffico pregiudichi l’esperienza d’uso degli utenti.

Per Google, invece, trattasi del sesto cavo in fibra ottica di proprietà. La nuova dorsale che sarà chiamata “Pacific Light Cable Network” dovrebbe entrare in funzione, salvo imprevisti, entro la fine del 2018.