Nuovo passo in avanti di Facebook contro la lotta alle fake news. Questa volta il social network ha deciso di agire sulle anteprime dei link condivisi dalle Pagine dei non editori. Per loro non sarà più possibile modificare i metadati come la descrizione, la foto ed altro del link condiviso. La decisione, già preannunciata, è dovuta al fatto che alcune Pagine modificano le anteprime dei link per dare false informazioni ed attirare i click degli utenti con titoli e descrizioni ammiccanti.

Per bloccare questa tendenza, dunque, i non editori che gestiscono le Pagine non potranno più modificare le anteprime dei link. Discorso diverso, invece, per gli editori che potranno, ancora, sfruttare questa possibilità grazie a delle precise Impostazioni che potranno utilizzare. In questo modo potranno continuare come in passato a modificare le anteprime degli articoli che condividono.

Tuttavia se qualche editore dovesse abusare di questa funzionalità, Facebook potrebbe decidere di disattivarla. Il social network, dunque, continua nella sua lotta contro le fake news provando a bloccare definitivamente quelle Pagine che condividevano link ammiccanti ma che in realtà contenevano fake news oppure contenuti di bassa qualità.

Infine, Facebook afferma anche che utilizzerà i feedback che gli editori condivideranno con lui sul funzionamento di questa nuova soluzione per migliorarla in futuro.