Il mondo della tecnologia e soprattutto quello dei social network è molto sensibile ai cambiamenti, specie se incidono sulla vita virtuale degli utenti. Ecco allora che arriva una piccola modifica per la gestione delle foto su Facebook. 

Facebook è sempre nel mirino di coloro che sono attenti alla tutela della privacy, soprattutto per quanto riguarda la gestione delle fotografie. Il fatto è tempo fa era stato spiegato che il social network blu, una volta caricate le foto, non consentiva agli utenti di eliminarle una volta per tutte.

Vuol dire che una foto cancellata da un utente, un giorno o l’altro, sarebbe stata comunque raggiungibile usando il link diretto, magari registrato sul browser. Adesso questo non sarà più possibile, nel senso che con il link diretto non si potrà raggiungere più la foto cancellata.

Ad annunciare questa grandiosa novità è stata Ars Technica che da diversi anni tiene sotto controllo i progressi e le pecche sul versante privacy, di Facebook. L’errore sulla riesumazione delle foto, finalmente, è stato eliminato. Adesso l’eliminazione degli scatti è definitiva e non  è nemmeno più “variabile” nei tempi.

Anche Facebook, a posteriori, ha ammesso di avere problemi nel sistema di stoccaggio delle foto. Un portavoce di Menlo Park ha dichiarato:

Come risultato del lavoro sulle nostre policy e sull’infrastruttura, abbiamo istituito un tempo massimo di 30 giorni per i link della nostra CDN.