Facebook verso il rilascio di un nuovo servizio di streaming musicale? Secondo alcune indiscrezioni, infatti, il social network di Menlo Park sarebbe in contatto con diverse major discografiche del calibro di Sony Music Entertainment, Universal Music Group e Warner Music Group.

Per quale motivo Facebook avrebbe intenzione di lanciare un servizio di musica in streaming? Semplicemente per incrementare ancora di più il numero di utenti attivi sul social network. Le persone spendono infatti molto tempo su Facebook – oltre 40 minuti al giorno negli USA -, ma questi numeri potrebbero aumentare sensibilmente se ci fosse anche la possibilità di ascoltare musica direttamente dal social.

Con l’esponenziale crescita della funzione video, non è così improbabile che Facebook punti ad ampliare la sua offerta multimediale con un servizio musicale. È infatti da diverso tempo che la società di Menlo Park sta mostrando interesse nei confronti del mondo della musica, sottoscrivendo ad esempio una partnership con Spotify per lanciarlo negli USA. Per ora, però, su Facebook si può solamente condividere la musica che si sta ascoltando da un’altra piattaforma, senza però sfruttare un player interno.

Amazon, Apple, Google e Microsoft dispongono già di piattaforme musicali, e quindi fra i giganti del settore mancherebbe all’appello solamente Facebook. Con 1,44 miliardi di iscritti e 798 milioni di utenti mobili presenti sul sito ogni giorno, il potenziale di un servizio musicale sul social network è davvero enorme. Secondo gli addetti ai lavori, Facebook potrebbe avere un potenziale di utenza in ambito musicale vicino a quello di Apple Music.