Facebook punta sempre di più sui video. Il social network di Zuckerberg cerca di stimolare la fruizione dei video nei paesi in via di sviluppo dove gli utenti non possono disporre di connessione internet molto prestanti, che sono spesso lente, ad intermittenza e per poterle usare è molto costoso.

Il progetto di Facebook partirà dall’India. Il colosso di Menlo Park ha fatto sapere che, a partire dall’11 luglio, una piccola selezione di utenti indiani avrà la possibilità di scaricare i filmati in presenza di una rete Wi-Fi il che permetterà di vedere il contenuto successivamente senza consumare il traffico dati.

Gli utenti selezionati in questa fase di test potranno quindi scaricare tutti i video pubblicati su Facebook. Tuttavia, per limitare i casi di pirateria, una volta effettuato il download, non sarà possibile eseguire o condividere il video al di fuori di Facebook. Allo stesso modo gli utenti che pubblicano video su Facebook potranno scegliere se permettere o meno il download del contenuti modificando le impostazioni.

“Vogliamo rendere grandiosa la fruizione dei video in ogni parte del mondo, spiega un portavoce di Facebook – anche nei mercati come l’India, dove le difficoltà di connessione a internet non consentono lo streaming, o comunque non permettono un’esperienza di qualità”.