Uno degli obiettivi di Facebook è quello di permettere agli utenti di accedere ad un News Feed che davvero permetta di trovare tutte le informazioni che si potrebbero desiderare. Non sempre, però, gli utenti possono disporre di una connessione rapida e questo ha sempre comportato un problema per poter ricevere i nuovi aggiornamenti delle notizie. Tuttavia, l’anno scorso Facebook modificò il News Feed per consnetire di utilizzare la cache. In altri termini con connessione lenta o assente, gli utenti avrebbero potuto comunque trovare le vecchie notizie sempre presenti.

Ma adesso, Facebook ha adoperato un’altro cambiamento per permettere agli utenti di non trovare solo le vecchie notizie ma anche quelle nuove, sempre in caso di connessione lenta. Trattasi di una novità rivolta soprattutto ai paesi emergenti dove la banda larga è spesso un miraggio ma, comunque, tutti potranno beneficiarne nel caso di accesso con reti internet con poca banda libera. Il nuovo stratagemma pensato dal social network prevede una sistema di classificazione che includa sia le vecchie notizie che quelle nuove. In questo modo si dovrebbe trovare un perfetto bilanciamento nel News Feed anche quando le linee internet non sono rapide.

Facebook si accorge se una storia non ha ancora caricato le immagini o i video correlati e non la inserisce nel News Feed sino a che non è pronta. Il nuovo News Feed andrà, dunque, a valutare quale storie sono già pronte e dunque fruibili e quali no. Effettuate queste analisi, l’algoritmo deciderà di pubblicare accanto alle storie già in cache anche quelle che possono essere subito pronte per essere visualizzate. In questo modo gli utenti potranno visualizzare sempre le ultime novità in attesa di poter utilizzare l’app sotto una più performante connessione internet.