Facebook ad ottobre lancerà una piattaforma digitale per le notizie che prevederà la sottoscrizione di un abbonamento a a pagamento. Non si tratta di un’indiscrezione ma di una dichiarazione ufficiale di Campbell Brown di Facebook. Il social network, tra una manciata di mesi, metterà sul piatto una vera e propria rivoluzione digitale con l’apertura di un servizio in cui gli editori potranno farsi pagare dagli utenti per consentire l’accesso alle notizie.

Trattasi di una piattaforma ideata come risposta alle richieste degli editori stessi che chiedevano un maggiore controllo su come venivano gestite le loro notizie all’interno della piattaforma, oltre ad un maggiore introito. Questa piattaforma sarà basata sugli attuali Instant Articles che agli editori non sono piaciuti mai troppo. Gli interessati potranno sottoscrivere un abbonamento direttamente con l’editore oppure sulla piattaforma. La fruizione dei primi 10 articoli dovrebbe essere gratuita.

Non sono noti i prezzi di questi abbonamenti. Appare chiaro, però, che Facebook dovrà lavorare duramente per fare in modo che questa piattaforma possa avere successo visto che gli utenti dovranno pagare un abbonamento vero e proprio.

Piattaforma che arriva anche come risposta alla News Media Alliance che aveva accusato Facebook e Google di approfittare dei molti giornali che gravitano attorno alla piattaforma senza, però, offrire un ritorno economico adeguato.