Sì, hai letto bene. Facebook ha comprato WhatsApp. E sì, hai letto bene il titolo del post, WhatsApp è costato 19 miliardi di dollari. La notizia è rimbalzata tra i più grossi siti del settore, come The Verge, ed è stata poi confermata da Mark Zuckerberg con un post su Facebook, oltre che da un comunicato stampa sempre di Facebook. La notizia, almeno per me, è stata del tutto inaspettata, e non mi immaginavo che Facebook avrebbe continuato, dopo aver acquisito Instagram, la propria espansione.

Stando a quanto riportato da The Verge, ed al post di Zuckerberg su Facebook, il team di WhatsApp continuerà a svolgere il proprio lavoro in maniera indipendente e la sede resterà a Mountain View. L’acquisizione, dice il CEO di Facebook, contribuirà a portare internet in ogni parte del mondo.

Facebook Messenger e WhatsApp, dunque, resteranno due cose separate (almeno per il momento), considerato che la prima serve a restare in contatto con i propri contatti Facebook, la seconda a comunicare con chiunque sia nella propria rubrica. Secondo il comunicato stampa già citato sopra, WhatsApp avrebbe raggiunto 450 milioni di utenti attivi al mese, di cui il 70 percento di questi è attivo giornalmente.

Per quanto riguarda la cifra dell’acquisto, si parla di circa 4 miliardi cash e 12 miliardi in azioni Facebook, più 3 miliardi in azioni riservati agli impiegati in WhatsApp. 

Segui Andrea Careddu su Google Plus Twitter

photo credit: Jan Persiel via photopin cc